Giordano Novielli

Giordano Novielli

Nato a Roma nel 1976, comincia a studiare danza contemporanea e classica presso l’Accademia Romana Arte Danza e lo Ials.

Ben presto sente l’esigenza di approfondire il proprio percorso all’estero e, dopo aver vinto una borsa di studio, si trasferisce ad Amsterdam nel 1999 per studiare le tecniche della danza contemporanea americana, il lavoro di importanti coreografi internazionali, la tecnica classica, improvvisazione e composizione (solo per citare alcuni aspetti del programma) presso la Hogeschool voor de Kunsten, dove completa il corso di laurea in Moderne TheaterDans nel 2004. Già durante gli anni dell’accademia viene scelto da Arthur Rosenfeld, ex danzatore della compagnia di Pina Bausch negli anni ’80, per danzare nelle produzioni della sua compagnia Dansgroep de Meekers, Rotterdam. Durante i 4 anni di permanenza nella compagnia danza in varie produzioni, approfondendo lo stile proprio del lavoro di derivazione bauschana. Danza, tra gli altri, anche in produzioni dell’Hans Hof Ensemble, altra preminente compagnia olandese, in spettacoli che toccano la Germania, il Belgio, la Svizzera, ed in progetti di Ninke Reehorst e Fabian Galama, dalla compagnia Ultima Vez di Wim Vandekeybus, oltre che in collaborazioni con la regista danese Leela May Stokholm. Tornato in Italia, danza in progetti di Mario Piazza e di Balletto ’90, collaborando anche con Benedetta Capanna e con Arsmovendi di Andrea Cagnetti. All’Opera di Roma lavora tra gli altri con registi come Zeffirelli, Pier’Alli, Kokkos sotto la direzione dei coreografi Amedeo Amodio, Simona Chiesa, Marco Berriel. Dal 2010 fa parte del nucleo di danzatori-attori della compagnia integrata Superdiverso, diretta da Luciana Lusso Roveto. Nel 2012 presenta il suo primo pezzo come dancemaker indipendente, Seconda Circe 1.Laces, sostenuto nella produzione dalla Compagnia Excursus, con cui lavora dal 2010 come assistente alla produzione. Nel 2013 completa il ciclo del pezzo Seconda Circe con due ampliamenti, Resort e Forgotten, confrontandosi anche con linguaggi performativi differenti, dal testo recitato alla composizione video. Insegna danza contemporanea e classica in vari centri e, dopo aver conseguito un Master Post- Lauream in ArtiTerapie presso l’Università Roma Tre, conduce ed assiste laboratori di danza terapia e di Community Dance diretti a diverse utenze. Accanto alla danza, si forma come insegnante Yoga in Olanda ed a Roma. Dal 2012 è docente di Espressione Corporea e Teatrodanza presso il centro di produzione e formazione teatrale Latitudine Teatro di Latina, dove nel febbraio 2013 ha debuttato, all'interno dei percorsi formativi, il suo spettacolo a serata intera “Non cercarmi”.

Altro in questa categoria: « Marianna Giorgi Benedetta Capanna »
Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare acconsenti all’uso dei Cookie.
Maggiori Informazioni Ok Declina