Archivio storico

Cerca nell'archivio

Coreografo

Anno produzione

Anxia & Extasis

in collaborazione con l'ISR (Istituto Svizzero di Roma) e con il contributo di IMAIE che promuove

Una serata concepita in due diverse sezioni, due tempi collegati e speculari come gli stati d’animo cui allude il titolo, seguendo l’individuo messo a confronto con la realtà in due ambientazioni opposte.
Nella prima il ritmo incalzante e la tendenza ad annullare il singolo all’interno di una sorta di catena di montaggio comportano il pericolo della perdita dell’individualità, mentre nella seconda la celebrazione di un egocentrismo spinto all’estremo rischia la perdita del contatto con la realtà.

Il primo tempo si apre dunque in una fredda atmosfera costruttivista, caratterizzata dalla partitura musicale originale di Marco Schiavoni. La tecnologia sembra sopraffare le emozioni, apparentemente annullate, ma invece presenti in un’inquietudine dell’animo e in un affanno senza tregua. La proiezione estrema del gesto e del movimento è interrotta solo da brevi pause di calma elettronica.

Il sublime e il sacrale sono invece gli elementi che caratterizzano la seconda parte della serata dove la coreografia tende alla stilizzazione estrema dei momenti lirici. Un monaco solitario, perso in un suo immaginario fatto di visioni romantiche e personaggi conturbanti, conduce il pubblico in un ipotetico viaggio dell’inconscio. Atmosfere mistiche e rarefatte avvolgono personaggi e relazioni sensuali, appartenenti ad una realtà parallela. Le scelte musicali e la magia della scenografia video di Roberto Carotenuto contribuiscono ad amplificare la forte componente onirica e surreale della partitura coreografica.

Due sezioni contrapposte ma dicotomiche, dove gli spunti emozionali dettati dai diversi momenti drammaturgici danno luogo ad incontri ora crudi e realistici, ora simbolici e surreali, ma sempre stilizzati in un linguaggio corporeo di estrema tensione emotiva.

Informazioni aggiuntive

  • Anno produzione: 2006
  • Progetto artistico: Ricky Bonavita, Theodor Rawyler
  • Coreografia e regia: Ricky Bonavita
  • Musica: Georges Bizet, Vincent D'Indy, Charles Gounod, Edouard Lalo
  • Musiche originali:: Marco Schiavoni
  • Scenografia video: Roberto Carotenuto
  • Disegno luci: Danila Blasi
  • Progetto scenografico: Ricky Bonavita, Theodor Rawyler
  • Costumi: Antonio Marcasciano, Daniele Amenta, Yari Molinari
  • Interpreti: Daniele Amenta, Ricky Bonavita, Enrica Felici, Yari Molinari, Theodor Rawyler, Giovanni Scura, Marica Zannettino
Altro in questa categoria: « Tre fiori rossi Sarabanda »
Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare acconsenti all’uso dei Cookie.
Maggiori Informazioni Ok Declina